re docenti re famiglie login8 facebook2 twitter1 circolari schoolNews1 giornalino8

ERASMUS+ KA202 - “Sustainable Flower Farming and Modern Farmers of the Future”

La prima mobilità studentesca del progetto Erasmus+ KA202 “Floricoltura Sostenibile” è stata realizzata nel distretto di Mezitli in Provincia di Mersin in Turchia dal 29 marzo al 4 aprile 2019. Cinque studenti delle quarte classi dell’indirizzo Agrario della sede di Alberobello dell’I.I.S.S. “B. Caramia – Gigante” di Locorotondo ed Alberobello, accompagnati dal prof. Vincenzo Stea, insieme a cinque studenti e due docenti della Bulgaria hanno partecipato alle attività con gli studenti e i docenti della Turchia.

Gli ospiti italiani e bulgari, accolti dal prof. Turgay, hanno visitato per primo la Direzione scolastica distrettuale di Mezitli, che è un Distretto nell’ambito della Provincia di Mersin ubicata nella Turchia meridionale lungo il mare Mediterraneo. La visita ha avuto luogo nella sala riunioni dell’ufficio distrettuale dove sono stati illustrati i dettagli del progetto e il programma delle attività, sia tecnico-professionali  che culturali. Dursun KILIC, direttore nazionale dell'Istruzione del distretto, e Ahmet YALKIN, il direttore di filiale, hanno partecipato all'incontro. Il sig. KILIC ha sottolineato che il progetto è una grande opportunità per le organizzazioni partner che operano nel campo dell'agricoltura e che le pratiche di agricoltura sostenibile nei paesi partner saranno osservate sul posto nei vari momenti di mobilità. Egli ha evidenziato l’importanza di una floricoltura sostenibile considerando l’attuale commercio globale nel settore floricolo-ornamentale che vede gli scambi tra Olanda, Italia, Turchia, Kenia ed altri stati. I partner del progetto hanno dichiarato di essere molto felici del proprio coinvolgimento in un progetto del genere.

I partecipanti hanno svolto le attività presso la scuola “Fatma Aliye Mesleki ve Teknik Anadolu Lisesi” e hanno visitato le principali aziende che operano nel campo della floricoltura e del vivaismo.

Le studentesse e gli studenti turchi, bulgari ed italiani, accompagnati dai loro docenti, hanno svolto tutti insieme le attività pratiche inerenti la propagazione delle piante ornamentali, la coltivazione nelle serre, la raccolta delle rose nella serra della scuola e poi la loro pulizia, il confezionamento e le composizioni floreali per la vendita. I partecipanti hanno apprezzato molto la città di Mersin durante le attività culturali programmate e anche durante il tempo libero.

Questa è stata la prima tappa del progetto che vedrà gli studenti impegnati in Germania all’inizio di maggio, poi in Bulgaria ad ottobre ed in Italia (presso la nostra scuola) a novembre 2019.

Nel progetto Erasmus+ KA202 “Floricoltura Sostenibile” sono coinvolti:

Scuole partecipanti:

  • MEZITLIMEM National Education Directorate of Mezitli Province in Mersin TURCHIA
  • Fatma Aliye Mesleki ve Teknik Anadolu Lisesi , Mezitli/Icel TURCHIA
  • Professional School of Agriculture "Nikola Pushkarov" POPOVO  BULGARIA
  • Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “B. Caramia – Gigante” di Locorotondo – Alberobello, provincia di Bari, ITALIA

Azienda partner:

  • DEULA-Nienburg GmbH GERMANIA

L'obiettivo principale di questo progetto è quello di un partenariato strategico che consente ai partecipanti di sviluppare e rafforzare reti, aumentare la loro capacità di operare a livello transnazionale, condividere e confrontare idee, pratiche e metodi. Il progetto è nato dalla necessità di fornire strumenti pratici agli studenti, al fine di renderli consapevoli dei loro possibili elementi alternativi e, a lungo termine, di migliorare gli obiettivi più ambiziosi per avvicinare il sistema educativo e il mercato del lavoro e per dare più opportunità di impiego agli studenti.

I fiori vengono considerati come il simbolo di grazia ed eleganza e sono una gioia per i nostri occhi. I fiori vengono regalati per il compleanno, l’onomastico, le nozze, occasioni varie e persino ai funerali. Tutte le persone indipendentemente dalla loro origine, razza e sesso amano i fiori. L'importanza dei fiori non è limitata all'abbellimento, alla decorazione o alla preparazione di mazzi di fiori, ma riguarda anche l'aspetto agricolo e industriale. Infatti a fianco ai processi relativi alla coltivazione dei fiori e delle piante ornamentali, ci sono i trattamenti chimici post-raccolta con i processi di conservazione e confezionamento, nonché l’impiego di spray lucidanti che possono essere  pericolosi per l’ambiente e per la salute degli addetti.

Quando parliamo di cibo noi abbiamo consolidato l'idea di mangiare prodotti stagionali e locali facendo attenzione alla sostenibilità, tali principi sono stati abbracciati da Slow Food. Lo stesso dicasi del movimento Slow Cities con le città lente caratterizzate da uno stile di vita che aiuta le persone a vivere tranquillamente.

D'altra parte, anche i fiori fanno parte dell'agricoltura, quindi dovremmo essere consapevoli del modo in cui li produciamo e li consumiamo. Il movimento Slow Flowers si occupa di sostenere la produzione dei fiori con pratiche sostenibili e biologiche.

Vincenzo Stea

 

ozio_gallery_nano

0
0
0
s2sdefault